press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/6

LA SPEZIA (SP)

Il progetto di fattibilità tecnico economica consiste nella valorizzazione dell’area Comunale dell’ex Convento delle Clarisse attualmente in totale stato di abbandono e inutilizzo.

Si prevede nel complesso, la realizzazione di opere di recupero/consolidamento necessarie alla conservazione/ valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale, volto alla riconversione e conseguente riconsegna dei relativi spazi per un uso pubblico e facilmente fruibile da parte della cittadinanza.

L’obiettivo sarà quello di migliorare in generale le caratteristiche funzionali e prestazionali di ciò che resta dell’area dell’ex convento, ricostituendo , anche attraverso immagini suggestive, l’evoluzione storica di questa parte di città. Oltre agli interventi di mero consolidamento dell’apparato murario ancora in essere, sarà associato quello di “recupero volumetrico” di quanto presumibilmente in origine, relativamente al corpo di fabbrica denominato ex capannone, ritenuto essere il più recente storicamente tra quelli componenti il complesso dell’ex convento.

Requisiti minimi di progetto:

  • Il recupero di una volumetria interna al sedime del corpo B dell’ex convento, con dimensioni planimetriche sufficienti e congrue per poter successivamente ospitare attività anche di carattere commerciale correlate alla ricettività del centro storico;

  • La riqualificazione degli spazi esterni al nuovo corpo di fabbrica da destinarsi ad attività culturali e di spettacolo o in alternativa di dehors dell’eventuale attività commerciale;

  • Il consolidamento di quanto resta dei maschi murari ancora in essere e la messa in sicurezza di quelli particolarmente degradati ed in fase di crollo;

  • La perimetrazione dell’area riqualificata realizzando accessi e percorsi utilizzabili anche a persone con ridotta capacità motoria;

  • L’accessibilità all’area unicamente attraverso i nuovi varchi provvisti di cancello, da porsi in sicurezza anche nelle ore notturne mediante un impianto di illuminazione esterno.

  • ..........IL PROGETTO......Il progetto prevede la realizzazione di un fabbricato da erigersi all’interno delle murature ancora in essere dell’originario manufatto adibito a locali di servizio dell’ex convento, da posizionarsi minimamente arretrato rispetto al perimetro delle stesse.

  • La struttura portante sarà interamente realizzata con telai a timpano asimmetrici in profilati metallici e tamponamento con pannelli sandwich in doppia lamiera d’acciaio preverniciata e interposto materiale isolante termo acustico. I telai saranno fissati a plinti in c.a. fondati mediante quattro micro pali ciascuno e collegati da una cordolatura perimetrale in c.a.

  • Il rivestimento esterno sarà del tipo continuo, in lamiere di acciaio corten A, complanari per pareti e copertura.

  • I due fronti trasversali comprensivi di timpano saranno totalmente vetrati con specchiature fisse ad eccezione delle porte di ingresso, mentre i due lati maggiori saranno provvisti di grandi aperture.

  • Il fabbricato risulterà pertanto strutturalmente indipendente dalle murature preesistenti, che saranno ampiamente percepibili dalle aperture di progetto.

RECUPERO EX CONVENTO CLARISSE

2019